Calendario (2000/2002)

calendariocollage

orecchio Ascolta su sonosphere.org

Un tuono dà origine ad un fiume. Il fiume scorre lentamente verso il mare e rigenera il tuono. Un orologio batte il tempo. Qualcuno si avvicina e danneggia l’orologio che inizia a battere in modo irregolare. Da questo preciso istante anche il ciclo dell’acqua viene disturbato così come tutti i cicli vitali.
I diversi modi di vita quotidiana di un solitario uomo moderno (che si alza al mattino al suono di sveglie digitali e precipita nella città) e di un gruppo di contadini (il cui tempo individuale è segnato da un lento e quieto movimento) ruotano attorno ad una sorta di calendario acustico in cui persone di lingue diverse cantano e raccontano storie, date ed eventi.
E alla fine, proprio quando l’idea generale del tempo sembra essersi perduta, una bambina di 2 anni ci racconta la storia di Cenerentola; un’anziana signora farnetica parole senza senso, mentre un nastro riavvolto ci mostra memorie del tempo: l’augurio del presidente per un buon anno a tutti gli Italiani; una canzone di primavera; il tuono…Il tempo si incanta. Time is confused.

CALENDARIO è un’opera radiofonica sul tema dei cicli del tempo violati dalla mano dell’uomo. Si sviluppa lungo l’idea di un orologio distrutto che velocemente genera disordine anche nel paesaggio e nei cicli vitali. Le 5 sezioni dell’opera (“Il Tempo Sognato”, “Il Tempo Cambiato”, “Il Tempo Organizzato”, “Il Tempo Perduto”, “Il Tempo Ritrovato”) illustrano 5 differenti rappresentazioni del tempo umano. Il loro diverso “colore sonoro” viene di volta in volta sottolineato da un organetto di Barberia (con musiche originali composte dall’autore); piccoli Walzer e melodie di strada si trrasformano in fasce sonore, orologi rotti, caos cittadino, e di nuovo melodie; come la colonna sonora di un film muto senza immagini.

CALENDARIO è stato scritto, diretto e prodotto da Stefano Giannotti fra Ottobre 2000 e Aprile 2002. Prima Trasmissione radiofonica: 7 Giugno 2002, DeutschlandRadio Berlin.

© Stefano Giannotti / S.I.A.E.

Organetto di Barberia: Alberto Bertolino
Maestro costruttore delle schede: Marco Gianotto

Voce: Andreas Friederich Müller

Altre voci e suoni: Robyn Ravlich, Mariola Krajczewska, Matilde Giannotti, Annalisa Pace, Martin Wilkening, Pirkku Koskinen, Johanna Strohe, Mohsen Yousefi, Maria Soledad, Luce Simini, Claudio Di Paolo, Giuliana Menchini, Renato Ceccherelli, Linda Matteucci

Dur.:48’50″

Organetto di Barberia : Alberto Bertolino
Schede perforate : Marco Gianotto
Voce: Andreas Friederich Müller
Altre voci: Robyn Ravlich, Mariola Krajczewska, Matilde Giannotti, Annalisa Pace, Martin Wilkening, Pirkku Koskinen, Johanna Strohe, Mohsen Yousefi, Maria Soledad, Luce Simini

Dur.:48’50″

schedaorganetto